Oggi raccontiamo di Miele e territorio

Ad Hakuna Matata Lake Iseo non si organizzano solo corsi, laboratori, feste di compleanno , non si affittano solo e-bike , si parla anche di benessere e salute perché Hakuna Matata è anche sede distaccata dell’Associazione Cerifos (Centro di Ricerca e Formazione Scientifica ww.cerifos.it) e se si parla di benessere si parla anche di alimentazione , di buona alimentazione… e IL MIELE E’ BUONA ALIMENTAZIONE , se poi il miele è locale quindi km0 è il top ed ad Hakuna Matata si vende il km0, prodotto sull’Alto Lago d’Iseo.

Vorrei iniziare dicendo che importante è consumare il miele grezzo, non sottoposto a lavorazioni che lo privano delle sue preziose qualità, quindi scegliere un miele prodotto localmente, magari dall’apicoltore vicino a casa, in modo tale da essere sicuri della sua genuinità e origine è basilare.

Detto questo , oggi voglio raccontarvi di uno dei mieli in vendita ad Hakuna Matata, un  miele prodotto in zona Solto Collina , frutto della passione di Michele, il produttore, che conosce , oserei dire, le sue api una ad una e che prima di darsi all’apicoltura ha fatto molti altri lavori, ma la passione trasmessa dal suo papà per il mondo delle api , ad un certo punto della sua vita è riesplosa ed ora ha tante arnie dislocate fra valli e monti della zona e ogni giorno corre su e giù per controllare che le api stiano bene proprio come un’ape operaia , sarebbe meglio paragonarlo ad un’ape regina ma poi magari il ruolo non gli piace 😊

Uno dei mieli di sua produzione è il miele di Tarassaco , non il più classico dei mieli , con odore forte, pungente, penetrante con un sapore che ricorda l’infuso di camomilla o, addirittura, il gusto delle caramelle a base di oli essenziali. Produrre il miele di tarassaco è un po’ complicato, perché la produzione richiede attenzione, affinché il prodotto non si rovini, quindi bravo Michele , perché il miele è ottimo quindi sei stato molto attento!!

 

Leggendo qua e là sui testi informativi che spiegano le proprietà benefiche di questo miele, scopro che nel Medioevo avendo il fiore giallo come la bile gialla, si iniziò a usarlo come rimedio del fegato, beneficio confermato poi da test scientifici, e  come spesso accade evidenze scientifiche hanno confermato questa teoria. Nel 1546 il naturalista Bock attribuì al tarassaco un potere diuretico, nella tradizione contadina il tarassaco è anche conosciuto come “piscialetto” e nella Medicina Tradizionale Cinese è indicato come depurativo in grado di purificare il Calore e d eliminare quindi le tossine  .

Direi un miele dalle proprietà quasi inaspettate. Quindi riassumendo,  ha proprietà diuretiche , depurative e drenanti…bene, quindi puo’ aiutarci anche a combattere la cellulite, altro punto a suo favore.

Ma naturalmente, come tutte le sostanze , anche quelle naturali, ha le sue controindicazioni : è sconsigliato a chi soffre di gastrite, reflusso gastroesofageo e ulcera peptica , calcolosi biliare perché  va ad aumentare l’acidità dello stomaco, ed è meglio evitare l’assunzione in gravidanza ed allattamento …quindi attenzione !!

 

Nel mio raccontare il territorio e i suoi prodotti , ci sta anche che vi suggerisca qua e là qualche ricettina, di quelle semplici ma buone l’occasione è ghiotta  anche per dire che ad Hakuna Matata organizziamo corsi di cucina e corsi di cucina naturale , se interessati seguite la pagina facebook o il sito www.hakunamatata.fun per sapere quando, cosa e come.

 

Parlando di cucina ,questo miele è ottimo se accompagnato a verdure amare o formaggi non molto stagionati…magari i  formaggi dell’altopiano di Bossico in vendita ad Hakuna Matata e dei quali vi racconterò prossimamente

 

Ma ecco la ricettina :

Torta di limone al miele

Scaldate un litro di latte, aggiungete 150 gr di burro ed una sciolto il burro unite 300, gr di farina, mescolate bene ed unite mezzo cucchiaio di bicarbonato.  Una volta aver amalgamato bene il tutto, unite 240 gr di miele di Tarassaco, prima scaldato a parte, a bagnomaria per renderlo più fluido; poi tre uova, uno alla volta, incorporandole delicatamente.  A questo punto, se l’impasto  risultasse troppo consistente, aggiungete ancora un po’ di latte quanto necessario,  unite poi , sempre mescolando,  mezzo cucchiaio di buccia di limone grattugiata e il succo di due limoni. Lasciate riposare così per 1 ora, poi versate il composto in una teglia unta di burro e foderata con carta di alluminio, mandate in forno per 40 minuti circa, a fuoco moderato.  Per una  versione autunnale del dolce,  potete unire all’impasto uvetta (60-80 gr), pinoli, spicchi di noci o noccioline, spezzettati nella stessa quantità.

 

E PER FINIRE LA RICETTA , ASPETTO LE VOSTRE FOTO DELLA TORTA APPENA SFORNATA !!

 

Ops a questo punto vi chiederete, ma dove lo trovo il miele di Tarassaco ?

Ma naturalmente ad Hakuna Matata Lake Iseo in via C.Battisti, 88 a Costa Volpino (a destra  sulla strada da Ponte Barcotto verso Pisogne poco prima del nuovo supermercato  LD) .

 

E PER INVOGLIARVI A PROVARE QUESTO MIELE , FINO AL 15 OTTOBRE LO TROVATE IN VENDITA  AD HAKUNA MATATA AD UN PREZZO SPECIALE :

 

1 Kg € 12,00

½ kg € 6,50

250 gr € 4,50

 E DOPO AVER COMPRATO AD HAKUNA MATATA IL MIELE,

A CHI MI PORTA UNA FETTINA DELLA TORTA DA ASSAGGIARE REGALO UN VASETTO DA 250gr…

perché quando si è golosi, si è golosi 😊😊😊!

SHARE:

Ti potrebbero interessare

Hakuna Matata PIVA 04285060168 | Privacy Policy | Cookie Policy

Credits: @linoolmostudio