ORIENTEERING! Family edition

Oltre il 9 maggio a breve altre date nel calendario 2021.

Per gruppi, l’esperienza si può svolgere tutti i giorni su prenotazione concordando data e ora.

 

Mediante l’utilizzo di carte topografiche grandi e piccini si cimenteranno in questo stimolante gioco che sviluppa la capacità di osservazione, le capacità decisionali e soprattutto il senso dell’orientamento e il lavoro di squadra.

Dopo alcune nozioni teoriche/ pratiche sull’uso della bussola e delle carte tematiche , ogni famiglia dovrà orientarsi nel bosco con la carta topografica sulla quale sono segnati i punti da raggiungere contrassegnati da cartellini di colore bianco-arancione o bianco-rosso, visibili solo all’ultimo momento.

 

Ogni squadra family dovrà passare per tutti i punti, vince chi arriva al traguardo impiegando il giusto tempo segreto che verrà svelato.

 

IL MONDO DEGLI INSETTI

Oltre il 16 maggio,a breve altre date nel calendario 2021

Per gruppi, l’esperienza si può svolgere tutti i giorni su prenotazione concordando data e ora.

 

Accompagnati da un appassionato di entomologia visiteremo la “Casa degli Insetti ” ricavata all’interno di un’antica dimora nobiliare, scoprendo laboratori attrezzati, teche con diverse tipologie d’insetti e la “Camera delle Farfalle” e giocheremo all’Ento-tombola.

Con una breve passeggiata su strada rurale arriveremo al “Giardino degli Insetti”, un prato didattico dove tutta la famiglia potrà imparare divertendosi attraverso colorati giochi di ruolo in costume che ci faranno vivere la metamorfosi degli insetti!

Animali selvatici

Accompagnati dalla guida GAE, responsabile dell’educazione ambientale, scopriremo cos’è un centro faunistico e il ruolo che ricopre nella diffusione della conoscenza della fauna alpina, e cos’è un CRAS – centro di recupero animali selvatici – e come opera. La prima parte della visita, in aula didattica, introdurrà alla fauna selvatica: rapaci diurni e notturni, avifauna, ungulati e grandi carnivori come lupo e orso, per poi addentrarsi nel bosco ed entrare nel vivo della conoscenza degli animali ospitati nel centro, quali gufo comune e reale, cervi, caprioli e rapaci diurni e, attraverso pannelli didattici e scatole sensoriali, approfondirne l’etologia.

 

APPROFONDIMENTO:

Il CRAS del Parco dell’Adamello è il primo ed unico CRAS autorizzato da Regione Lombardia ad operare in provincia di Brescia. È una speciale struttura dedicata alla cura ed alla riabilitazione della fauna selvatica trovata ferita o debilitata.

Il Centro Faunistico fornisce un contributo importante nella raccolta di informazioni sulla distribuzione delle specie e sulle cause di ferimento o mortalità della fauna, consente di limitare le perdite di un numero anche piccolo ma talvolta importante di soggetti che appartengono a popolazioni di dimensioni modeste e sollecita un forte coinvolgimento emotivo nella cura della biodiversità e del territorio riconducibile ad una logica più ampia di responsabilizzazione delle comunità intorno al tema della conservazioni.

L’ambientazione dei percorsi presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello rende la visita arricchente dal punto di vista culturale e coinvolgente dal punto di vista emotivo. L’esperienza è orientata a stimolare la partecipazione attiva dei visitatori, stimolando la percezione di quanto ci circonda, la comprensione della complessità dei legami tra le diverse dimensioni ambientali, sociali, economiche e culturali, incoraggiando una diffusa consapevolezza circa l’importanza del proprio contributo nell’ambito della propria comunità nella gestione sostenibile delle risorse, suggerendo sempre buone pratiche immediatamente applicabili nella realtà quotidiana

Sulle orme dei dinosauri

a breve altre date nel calendario 2021

Per gruppi, l’esperienza si può svolgere su prenotazione concordando data e ora.

 

Ammira le impronte più grandi e meglio conservate di tutta Italia di preistorici animali quadrupedi lunghi fino ai 6 metri,
scoprine la storia e divertiti giocando e creando.

Percorrendo il tracciato dell’antica via Valeriana, si raggiunge, con una mezz’ora di cammino, il sito dove i paleontologi hanno scoperto 70 orme fossili allineate a formare ben 5 piste, ovvero 5 percorsi compiuti milioni di anni fa dagli arcosauri.

Sul sito delle orme, l’acheologa  con linguaggio facile comprensibile, spiegherà ai bimbi, ma non solo, di come nel Triassico superiore le terre emerse erano dominate dagli arcosauri, un gruppo di rettili destinato ad avere grande successo nella storia della vita.

 

a cura di :

dott.ssa Tiziana Carrara- geologa

dot.ssa Alessia Cinti- archeologa e guida ambientale .

 

In regola con le vigenti normative sanitarie

 

A tu per tu con i daini a Bossico

Una passeggiata sull’altopiano di Bossico, fra boschi e prati per raggiungere la riserva che ospita daini ed altri animali che vivono liberi in un ambiente naturale incontaminato, in una riserva naturale  immersa in un bosco a 1000 metri d’altezza tra castagni, faggi e abeti.

La visita si svolge con rispetto e passo leggero, incontrando i daini  che si avvicineranno a te potrai scattare bellissime fotografie!

L’ingresso in Riserva è esclusivo, la riserva non è aperta al pubblico se non per le visite organizzate da Hakuna Matata Lake Iseo e Lake Mountain Experience